Un anno di mercato immobiliare: tiriamo le somme. | Porta a Porta Immobiliare

Un anno di mercato immobiliare: tiriamo le somme.

Un anno di mercato immobiliare: tiriamo le somme.

Da ormai due anni il mercato immobiliare attraversa un periodo di grandi sfide.

Il 2021 per`ò non ci ha trovati impreparati e siamo riusciti ad adattare il metodo lavorativo dell’agente immobiliare alle misure che, inevitabilmente, il Governo ha dovuto applicare.

Le agenzie immobiliari hanno, quindi, rinnovato le proprie attività riuscendo a risollevarsi e ottenere dei risultati davvero strabilianti.

Ad oggi, il mercato immobiliare registra un boom di compravendite per gli immobili residenziali in Italia, soprattutto nei primi 9 mesi dell’anno. In percentuale, quasi il 43% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Quali sono stati i cambiamenti del mercato immobiliare nel 2021?

Secondo la maggioranza degli agenti immobiliari, il cambiamento più importante che si è registrato nell’ultimo anno è una riduzione dell’offerta del settore residenziale, a fronte di un aumento della domanda. Ciò provoca, naturalmente, un aumento dei prezzi delle case che sono cresciuti in media del 5,9% rispetto al 2019.

Le previsioni per il nuovo anno vanno a confermare questo trend almeno per i primi 3 mesi. Fortunatamente, a questo rialzo dei prezzi fa fronte una condizione di tassi di interesse legati ai mutui particolarmente favorevole che permette, comunque, di procedere alla chiusura di trattative soddisfacenti per entrambi le parti.

Quali sono le previsioni per il 2022?

La proroga dei bonus dedicati al mondo delle case e dei condomini influirà sicuramente sull’andamento delle compravendite dell’anno nuovo.

In questo scenario, il consiglio è sicuramente acquistare casa perchè, seppure può essere considerato come un investimento oneroso dal punto di vista finanziario, sarà un’azione che continuer“a ad essere coadiuvata da manovre fiscali davvero vantaggiose. A questo proposito, consigliamo la lettura del nostro approfondimento sulle agevolazioni mutui trattato recentemente.

In definitiva, con dei tassi di interesse così bassi, l’acquisto di una casa continuerà ad essere l’investimento più appetibile anche per il 2022, un anno che si preannuncia già registrare il boom di compravendite.

Condividi su: