Quando conviene (e non) avere una casa in affitto?

Quando conviene (e non) avere una casa in affitto?

Molto spesso i risparmi vengono indirizzati verso l’acquisto di immobili al fine di ricavarne una rendita: non parliamo per forza di case in luoghi turistici, ma di abitazioni ubicate anche all’interno della stessa città o nello stesso quartiere o condominio.

Altre volte, invece, si entra in possesso di un immobile per via di un’eredità o per donazione da parte di parenti o genitori. In questo caso cosa fare? Vendere o affittare?

La risposta non è univoca in quanto, ovviamente, per affittare occorre anzitutto trovare un affittuario che sia anche un buon pagatore. Vediamo quali sono i vantaggi e gli eventuali svantaggi di una casa in affitto e quali sono le soluzioni che possono fare al caso tuo.

Quali sono i fattori da valutare prima di mettere una casa sul mercato degli affitti?

Ci sono alcuni parametri da considerare che riguardano le caratteristiche dell’immobile, tra cui annoveriamo:

  • Condizione dell’immobile
  • Ambienti che costituiscono l’immobile
  • Ubicazione dell’immobile
  • Mercato degli affitti nella zona di riferimento

Ciò ci consente di ottenere una stima sul canone che si può richiedere e di capire se questo può essere sufficiente per far fronte ad eventuali spese e tasse. 

Affidandosi a un’agenzia immobiliare competente si potranno avere stime precise anche in base ai dati ufficiali riportati dall’Osservatorio dell’Agenzia dell’Entrate OMI.

Questo permette di immettere sul mercato l’immobile al giusto prezzo e allo stesso tempo di capire se il ricavo sia commisurato e conveniente rispetto alle aspettative.

Valutare la tipologia di affitto più conveniente: come selezionare l’inquilino più adatto alle nostre esigenze

La prima valutazione da fare in questo caso è: per quanto tempo voglio affittare la casa? Cerco una rendita stabile? Voglio formule che mi consentano di testare l’affidabilità dell’inquilino? Preferisco affittare la casa per brevi periodi?

A tutte queste domande ti aiuterà a rispondere il tuo agente immobiliare di fiducia. Attraverso la valutazione dell’immobile e le esigenze del proprietario si andrà a delineare il tipo di contratto di affitto più adatto.

Si possono scegliere formule di affitto transitorio, magari se si vuole locare la casa a professionisti, docenti supplenti o altri lavoratori che hanno bisogno di un appoggio temporaneo che li renda più vicini al luogo di lavoro.

Se la casa è ubicata vicino all’università, in base al numero di camere e di bagni si può pensare, per esempio, di creare un’area giorno comprensiva di cucina per ricavare maggior spazio per la realizzazione di camere e bagni sufficienti per ottenere un buon profitto da questa opportunità.

Se al contrario si cerca un affittuario che sia stabile nel corso del tempo, si può optare per famiglie, pensionati, oppure professionisti che hanno un flusso di entrate stabili e che possono assicurare la durata di un contratto 4+4.

I vantaggi di affittare casa

Il primo vantaggio è sicuramente di tipo economico, in quanto un immobile sfitto implica comunque delle spese che in un bilancio familiare pesano sulle uscite senza procurare alcun reddito.

In secondo luogo, se la casa è in buone condizioni e non necessita di lavori sugli impianti, avere un inquilino significa comunque mantenere in attività l’impianto idraulico, che al contrario, quando rimane fermo per troppo tempo, potrebbe presentare ostruzioni di calcare.

Inoltre, avere un inquilino che si prende cura della proprietà in maniera continuativa è un modo per non far perdere valore all’immobile.

I contro di affittare casa

L’unico svantaggio può essere rappresentato dalle spese che si devono sostenere a livello di tasse. In tal senso, è necessario trovare un inquilino affidabile e in grado di garantire pagamenti regolari. 

Un altro svantaggio, per esempio nel caso in cui si affittino case a studenti, può essere rappresentato dalla manutenzione degli ambienti, per cui è sempre bene accertarsi di accogliere in casa persone responsabili. 

In tal caso, affidandosi a un’agenzia immobiliare qualificata, come Porta a Porta Immobiliare, si potranno selezionare accuratamente gli affittuari. La nostra agenzia immobiliare da sempre è al servizio dei proprietari alla ricerca di inquilini per il proprio immobilie e di chi ha la necessità di trovare casa in affitto a Caserta o in provincia.

Contattaci subito per maggiori informazioni e scopri i servizi che la nostra agenzia immobiliare mette a disposizione.

Condividi su: