Come vendere la tua casa più velocemente: i nostri consigli

Come vendere la tua casa più velocemente: i nostri consigli

Un trasferimento improvviso, nuove esigenze abitative dovute all’allargamento del nucleo familiare, desiderio di vivere in una zona più confacente alle proprie necessità: quel che è certo è che se l’acquisto di una nuova casa è vincolato alla vendita della tua dimora attuale, avrai bisogno di un consulente immobiliare esperto che ti guidi nei giusti passaggi per portare a compimento un’operazione che sia veloce e soddisfacente. 

Ecco i nostri consigli su come fare per vendere velocemente la tua casa a Caserta e in provincia

La valutazione immobiliare e il prezzo 

Prima di procedere alla messa in vendita dell’immobile c’è bisogno di stabilire il valore di mercato dello stesso.

Soltanto dopo un’attenta misurazione degli ambienti, lo studio dell’esposizione, la valutazione delle pertinenze esterne (giardino, terrazzo, box, posto auto) e dopo aver evidenziato lo stato dell’immobile, allora sarà possibile avere un’idea precisa sul prezzo da proporre

Molto spesso, tuttavia, accade che la valutazione effettiva non corrisponda all’idea che il venditore si è fatto.

Nel mettere in vendita una casa, infatti, intercorrono diverse dinamiche psicologiche ed emotive che possono in qualche modo interferire con un approccio razionale e in linea con i reali valori di mercato. 

Perché mettere in vendita una casa a un prezzo troppo distante dalle valutazioni di mercato è un errore? 

Alle volte si tende a pensare che il prezzo di una casa possa essere gonfiato o comunque spinto verso cifre più alte di quelle che si avvicinano alla valutazione effettiva.

Ma non sempre possiamo confidare in una vendita “fortunata” in cui il compratore ha necessità talmente stringenti da accettare qualsiasi prezzo. Questo tipo di cliente non esiste più! 

come stabilire il prezzo di casa

Oggi basta una connessione a internet per scoprire attraverso strumenti ufficiali, come ad esempio il sito dell’Agenzia dell’Entrate, quali sono i prezzi di vendita effettivi delle case. Mettere in vendita la propria abitazione a un prezzo irrealistico significa: 

  • Perdere tempo 
  • Non avere rispetto del potenziale acquirente 
  • Non ricevere appuntamenti
  • In definitiva, non vendere la casa

Inoltre, se l’immobile appare in pubblicità a un prezzo troppo alto, dopo poco sarai costretto al ribasso: una strategia che ti condannerà a ricevere offerte poco soddisfacenti e che potrebbero farti guadagnare meno del previsto. 

La maggiorazione del prezzo rispetto al valore di mercato non può essere superiore al 5%. Ci si può spingere fino al 10% per soluzioni di una certa qualità, ma questo margine costituisce la trattabilità: la mediazione deve mirare a far acquisire alla parte venditrice il giusto guadagno. 

La documentazione necessaria per la vendita di una casa

Prima di mettere in vendita la tua casa, bisogna necessariamente recuperare tutta la documentazione riguardante l’abitazione: come è stata acquisita, quali sono stati i passaggi burocratici effettuati se la casa è stata ottenuta in seguito a un’eredità, eventuali documenti sulla donazione, se si tratta di un immobile donato

Non devono mancare visure e planimetrie conformi allo stato dei luoghi e identiche nelle forme depositate agli uffici del catasto e del Comune. In caso di lavori di ristrutturazione non dichiarati e che hanno modificato la struttura della casa, è possibile mettersi in regola con una procedura apposita. Questo passaggio è fondamentale, soprattutto se l’acquirente deve accendere un mutuo. 

La pubblicità dell’immobile 

La visibilità dell’immobile non è garantita solo dalla pubblicazione di annunci online. In rete, infatti, insieme ai possibili clienti ci possono essere anche solo semplici curiosi oppure potenziali acquirenti, ma con scarso potere di acquisto. 

L’agenzia immobiliare, di contro, può sfruttare anche altri canali, come ad esempio il proprio database di clienti. Inoltre, il compito dell’agente immobiliare è proprio quello di filtrare le richieste e organizzare appuntamenti che possano essere produttivi. 

Le visite a casa 

Hai seguito gli step che ti abbiamo consigliato? Bene, allora tutto è pronto per le visite a casa!  

Ci sono strategie per rendere la tua abitazione più appetibile. Se hai preso la decisione di vendere è perché hai scelto di andare via: inizia a eliminare, quindi, tutto quello che è ridondante, come ad esempio soprammobili e complementi di arredo di scarso valore, e fai ben attenzione a mascherare e a mantenere in ordine “oggetti scomodi” come il cesto della biancheria da lavare, i panni da stirare, le pattumiere della raccolta differenziata. 

La casa deve essere sempre in ordine, in modo tale da godere pienamente degli spazi a disposizione e consentire una fruizione comoda dell’ambiente. Anche l’odore anche è un fattore importante: non esagerare quindi con profumatori aggressivi e cura particolarmente la pulizia di bagni e lavabi. 

Troppe foto e oggetti estremamente personali, in più, non danno la possibilità al potenziale acquirente di sentirsi a proprio agio. Evita anche un effetto di impersonalità. Creare un ambiente accogliente consente al visitatore di immaginarsi nella casa e di voler abitare proprio in quel posto. 

Fare tutto da solo: i principali svantaggi 

Si pensa che per mettere in vendita una casa sia sufficiente creare un annuncio online. Secondo alcune statistiche, i tempi medi per trovare un acquirente si attestano tra i 3 e i 6 mesi.

Tuttavia, bisogna valutare anche che i tempi possono variare, soprattutto se l’immobile in questione appartiene a una categoria abbastanza richiesta sul mercato, o se si presenta male ed è poco curato. 

Lo stato del fabbricato in cui è sito un appartamento, lo stato degli esterni nel caso di soluzioni indipendenti, la qualità stessa dell’abitazione potrebbero influire sui costi.

Fare tutto da soli presenta i seguenti svantaggi: 

  • Non conoscere tutta la documentazione necessaria e non sapere come reperirla. 
  • Sobbarcarsi tutti i controlli, nonché reperire materialmente la documentazione. 
  • Non poter effettuare alcun filtro delle visite, senza quindi sapere in partenza se si sta ricevendo un ospite curioso, un possibile acquirente o un compratore alle prime armi. 
  • Non avere un mediatore che possa far incontrare la parte venditrice e la parte acquirente. 

Per vendere casa velocemente a Caserta e provincia affidati al Gruppo Porta a Porta. Professionalità ed esperienza al servizio dei tuoi obiettivi. 

Condividi su: