10 anni di Gruppo Porta a Porta!

10 anni di Gruppo Porta a Porta!

Tutto quello che ricordo della mia compravendita può riassumersi in una stretta di mano accompagnata da un grazie da parte di chi, qualche mese prima, quella stessa mano stava per chiudermela nella porta di ingresso della casa che poi con tanto entusiasmo gli avrei venduto

Proprio oggi sono 10 anni che il nostro Presidente, Francesco Cappuccio, ha scritto queste parole per la pubblicazione del primo periodico firmato Gruppo Porta a Porta.

Ed oggi siamo qui a tirare le somme.

In 10 anni abbiamo affrontato tante sfide: non le abbiamo vinte tutte, ma di certo tutte sono state affrontate con grinta e determinazione.

La stessa grinta e determinazione che ogni giorno ci spingono a svolgere il nostro lavoro, nonostante i mille ostacoli.

Inutile negarlo: in questi 10 anni si sono susseguiti momenti difficili, ma se c’è una lezione di vita che abbiamo imparato è che solo dalle grandi crisi nascono grandi opportunità.

Il nostro franchising immobiliare è nato in un momento storico di crisi immobiliare, dove intorno a noi le agenzie chiudevano una dopo l’altra ed invece noi, con un po’ di lungimiranza e un po’ di follia, abbiamo visto con chiarezza l’opportunità: rifiorire.

Rifiorire, per noi, ha significato affittare un locale commerciale in una zona altamente residenziale di Caserta, rimetterlo a nuovo, investire in formazione, assumere personale ed avviare una nuova impresa senza alcuna certezza del domani.

Rifiorire, per noi, ha significato concludere il primo contratto con l’intestazione “Porta a Porta” e sentire in quella firma tutta la responsabilità e la soddisfazione di un sogno, il nostro.

Rifiorire, per noi, ha significato inaugurare un’agenzia dopo l’altra con il nostro nome su tutta Caserta e provincia ed essere emozionati,ogni volta, come la prima.

Rifiorire, per noi, ha significato integrare il nostro metodo lavorativo con l’utilizzo del digitale per affrontare un periodo difficile come quello della pandemia.

Non possiamo dire di “essere arrivati”, ma in fondo chi può dirlo?

Possiamo però affermare di essere all’altezza dei nostri sogni, per quanto grandi essi siano.

Ebbene sì, i nostri sogni non si sono certo fermati qua.

Solo nell’ultimo anno abbiamo realizzato un sogno tanto importante quanto difficile: trasformaci da franchising regionale a franchising nazionale aprendo la prima agenzia fuori regione, in particolare a Gaeta.

Gaeta era un sogno che stavamo coltivando da qualche anno, tassello dopo tassello.

Il covid ha solo rallentato il nostro processo che, però, abbiamo portato a termine ugualmente e così, qualche mese fa, ci siamo nuovamente emozionati, forse mai così perchè mai, fino ad ora, abbiamo realizzato cosa siamo riusciti a costruire in un decennio.

Abbiamo abbattuto le economie di scala, abbiamo creato valore aggiunto e abbiamo fatto leva sui nostri valori per inserirci in un mercato con prospettiva nazionale, ma non ci fermiamo qui.

Contiamo di essere qui, tra 10 anni, a tirare di nuovo le somme su ciò che abbiamo conquistato e su ciò che dobbiamo ancora conquistare, con sempre maggiore sicurezza e alzando l’asticella ancora un pò.

Ci saranno ancora persone che ci chiuderanno le porte delle loro case, anzi noi ci auguriamo che ce ne siano perchè niente può soddisfare un agente immobiliare quanto quella porta che da chiusa diventa aperta, come il sorriso del cliente appena soddisfatto.

Nei prossimi 10 anni ci auguriamo tante porte chiuse in faccia, tanti clienti con le braccia conserte, tanti ostacoli.

Perché oggi, sappiamo, di poter superare tutto, di poter realizzare ciò che vogliamo.

Plasmiamo il nostro futuro, plasmiamo il nostro Gruppo.

Condividi su: